Ultima modifica: 4 Febbraio 2015

Carta dei servizi

“CARTA DEI SERVIZI SCOLASTICI DI ISTITUTO”

 

Principi fondamentali

Finalità del servizio scolastico

Finalità intenzionale del pubblico servizio scolastico è quella di istruire, formare anche professionalmente ed educare l’alunno, attraverso una prestazione didattica di qualità e adatta alle sue potenzialità di apprendimento.

Finalità specifica della scuola dell’obbligo è quella di formare e orientare la persona e il cittadino.

Ogni soggetto ha il diritto e il dovere di ricevere una formazione adeguata allo svolgimento della propria personalità e all’adempimento dei compiti sociali.

 Diritti inviolabili dell’alunno e diritto sociale all’istruzione

I diritti inviolabili alla libertà di apprendimento, alla continuità di esso e alla propria diversità, anche di natura culturale e ideologica, che fanno capo a ciascun alunno (art. 2, Cost.) trovano pieno riconoscimento, garanzia e tutela attraverso lo svolgimento dell’attività didattica. Trova, altresì, piena garanzia e tutela il diritto sociale all’istruzione di cui pure è titolare il medesimo alunno (art. 34, 1° c. Cost.).

 Diritto di eguaglianza

Lo svolgimento di ogni attività didattica è informato alla piena attuazione del diritto alla eguaglianza di cui all’art. 3 della Costituzione, il quale riconosce a tutti la pari dignità sociale senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

 Destinazione di scopo della funzione docente e dirigente

Lo svolgimento professionale della funzione docente e dirigente nella scuola ha come propria e unica destinazione di scopo l’istruzione, la formazione e l’educazione dell’alunno e il corrispondente pieno adempimento dei suoi doveri.

La pienezza della prestazione didattica è garantita anche dal pieno adempimento dei doveri e dall’esercizio dei diritti dei genitori.

 Trasparenza

E’ garantita la trasparenza di ogni attività svolta e di ogni decisione assunta, anche al fine di favorire una partecipazione quanto più attiva e costante possibile da parte delle componenti direttamente o indirettamente interessate alla gestione del servizio scolastico.

E’ posta particolare cura per il pieno svolgimento dei singoli ruoli (di alunno, di docente, di dirigente, di genitore, di responsabile di ufficio di segreteria, del restante personale A.T.A. e delle altre componenti che concorrono alla gestione del servizio scolastico), al fine di ottenere il massimo livello possibile di collaborazione, di partecipazione e di assunzione di responsabilità, per una gestione ottimale del servizio scolastico.

L’adozione dei libri di testo si effettua tenendo conto dei seguenti elementi:

  • organicità della esposizione della disciplina;
  • chiarezza e correttezza dei quadri concettuali esposti;
  • adeguatezza della trattazione alle potenzialità di apprendimento degli alunni, sia sul piano dei contenuti che della forma espositiva;
  • capacità di sollecitare negli alunni il gusto della ricerca e di migliorare la strutturazione del metodo di studio;
  • rilevanza assegnata ai contenuti di orientamento e di formazione, propri e tipici della scuola dell’obbligo;
  • coerenza con le indicazioni dei contenuti dei piani di lavoro ed in armonia con il P.O.F.

Il peso dei libri di testo va contenuto in limiti ragionevoli, al fine di non determinare situazioni patologiche negli alunni per effetto del loro trasporto.

L’onere per l’acquisto dei libri di testo deve risultare il meno gravoso possibile per le famiglie. Va evitata l’adozione di testi che, giudicati di pari valore didattico, siano più costosi.

Non può essere prescritto l’acquisto di alcun tipo di diario scolastico, la cui scelta ricade nella libera determinazione delle famiglie. Viene, comunque, esercitata un’azione di vigilanza, con la collaborazione degli stessi nuclei familiari, al fine di accertare l’aderenza dello stesso alle specifiche finalità educative e didattiche della scuola.

Restano salve tutte le altre disposizioni in materia.

Borse di studio. Fornitura gratuita di libri e materiali didattici

In rapporto a specifiche risorse finanziarie disponibili, il Consiglio di Istituto, su proposta dei consigli di classe interessati, dispone la fornitura gratuita di libri e di materiali didattici o il conferimento di borse di studio ad alunni di disagiate condizioni economiche, o quanto altro abbia la medesima finalità.

Domande di iscrizione eccedenti

In caso di eccedenza di domande di iscrizione, il criterio prioritario di scelta è fissato nella territorialità (residenza, domicilio, sede di lavoro dei familiari, condizioni economiche dei familiari, presenza nell’istituto di altro figlio).

Informazioni. Vigilanza alunni

In ogni circostanza, ivi compresi i casi di sciopero del personale, l’istituto scolastico si impegna ad una informazione tempestiva alle famiglie.

In caso di sciopero, o per altre cause di assenza del personale docente, la vigilanza degli alunni è assicurata in via assolutamente prioritaria.

Bacheche

Per garantire la più ampia informazione possibile sono, tra l’altro, curate:

  • una bacheca dove vengono affissi permanentemente una copia del piano dell’offerta formativa, una copia della carta dei servizi di istituto e una copia del regolamento interno di istituto. Una copia dei medesimi atti è depositata nell’ufficio di segreteria; le modalità di utilizzazione degli spazi; il piano di evacuazione in caso di calamità;
  • una bacheca riguardante il personale ATA, contenente in via permanente l’organigramma e le mansioni del personale, gli ordini di servizio, le attività di manutenzione, eventuali incarichi speciali (accompagnamento degli alunni dalle classi alla palestra e viceversa, servizi esterni alla scuola);
  • una bacheca per il personale docente, contenente l’elenco dei coordinatori, dei responsabili di laboratorio e di biblioteca; l’elenco dei docenti con la disciplina di insegnamento; l’orario delle lezioni; l’orario di ricevimento;
  • una bacheca per le comunicazioni sindacali per tutti i dipendenti;

Ambito dei servizi amministrativi

Orario servizio personale A.T.A.

L’orario di servizio del personale A.T.A., fissato dal C.C.N.L. in 36 ore settimanali, viene attuato in cinque giorni lavorativi, con orario flessibile in rapporto alle necessità da soddisfare. Restano salve tutte le altre disposizioni in materia contenute nei contratti collettivi.

Ufficio di segreteria

L’orario di ricevimento normale è fissato presso la sede di Via dell’Idroscalo, 88 tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 08.30 alle ore 10.30 ed il martedì dalle 14.30 alle 15.30.  In caso di particolari esigenze, l’orario di ricevimento può essere previsto anche per altri giorni e in orario pomeridiano, in concomitanza con particolari scadenze (iscrizioni, esami, ecc.).

La scuola ha individuato i seguenti standard specifici per le singole procedure:

la distribuzione dei moduli è effettuata a vista nei giorni e durante l’orario di ricevimento;

si garantisce la procedura d’iscrizione alle classi immediatamente dopo la consegna della domanda;

I certificati di iscrizione e frequenza riguardanti gli alunni vengono rilasciati a vista a seguito di domanda scritta contenente i dati anagrafici, la classe frequentata, nonché l’uso al quale è destinato il certificato; gli altri certificati entro due giorni lavorativi.

Adempimenti del personale

Il dipendente che risponde al telefono per dare informazioni è tenuto a riferire la denominazione dell’istituto, la propria generalità e la qualifica rivestita.




I cookies ci aiutano a fornire i nostri servizi. Navigando sul sito, si accetta l'utilizzo dei cookies da questo e dai siti esterni collegati. more information

L'accettazione dell'utilizzo dei cookies in questo sito web da all'utente la miglior esperienza di navigazione possibile. Se si continua a navigare in questo sito web cliccando "Accetto" si da il consenso a questo.

Chiudi